I.C.P. - Imposta Comunale sulla Pubblicità

I.C.P. - Imposta Comunale sulla Pubblicità

Ufficio: Ufficio Tributi
Referente: Monia Belli
Responsabile: Alessandra Borghetti
Tel: 055843161
Fax: 055846509
E-mail: tributi@comune.scarperiaesanpiero.fi.it

Informazioni

Dal 2014 il servizio è gestito internamente dall'Ufficio Tributi, per l'intero territorio del nuovo Comune di Scarperia e San Piero, come già accadeva da diversi anni per l'ex Comune di Scarperia.

L'imposta comunale sulla pubblicità riguarda la diffusione di messaggi pubblicitari effettuata attraverso forme di comunicazione visiva o acustica in luoghi pubblici o aperti al pubblico, nell'ambito di un'attività economica e quindi allo scopo di promuovere la domanda di beni e servizi o migliorare l'immagine del soggetto pubblicizzato.

Il soggetto passivo è colui che a qualsiasi titolo dispone del mezzo pubblicitario, mentre è obbligato in solido al pagamento il soggetto pubblicizzato.

Il soggetto passivo deve presentare al Comune prima di dare inizio alla pubblicità apposita dichiarazione sulla modulistica scaricabile dal sito ed in distribuzione presso l'Ufficio U.R.P. contestualmente al versamento. Tale dichiarazione ha effetto per gli anni successivi e s'intende prorogata fino a variazione o revoca ( da comunicare entro il 31/01 di ogni anno ).

Le tariffe variano in base alla tipologia di pubblicità adottata ed alla dimensioni della stessa.

PUBBLICITA' PERMANENTE

Le insegne di esercizio sono esenti se di dimensioni complessivamente pari o inferiori a 5 mq. Resta comunque obbligatoria la presentazione della dichiarazione.

L'imposta di pubblicità si paga annualmente entro il 30/04 dell'anno a cui si riferisce l'imposizione con versamento sul ccp n. 23314503, oppure presso la Tesoreria Comunale Banca del Mugello Credito Cooperativo viale Matteotti, 40/a– 50038 - Scarperia e San Piero; oppure con bonifico su IBAN IT50 V 07601 02800 000023314503, intestato a Comune di Scarperia Imposta pubblicità e affissioni - Servizio tesoreria. 

Per importi superiori ad € 1.549,37 è possibile effettuare il pagamento in 4 rate trimestrali anticipate (1/4 entro 31/03; 1/4 entro 30/06; 1/4 entro 30/09; 1/4 entro 31/12).

Si ricorda che l'effettuazione della pubblicità richiedente l'installazione o la collocazione di appositi mezzi può prevedere eventuali adempimenti in base alla normativa edilizia; pertanto si consiglia di informarsi preventivamente presso l'Ufficio Urbanistica ed Edilizia.

PUBBLICITA' TEMPORANEA

La pubblicità inferiore a 3 mesi è considerata temporanea e le tariffe sono pari ad 1/10 ( al mese o frazione ) di quelle annuali.

La pubblicità effettuata nel periodo compreso fra il 15 Maggio ed il 15 Settembre è maggiorata del 50%.

La pubblicità temporanea stradale, è consentita previo rilascio dell'Autorizzazione dell'ufficio Urbanistica ed Edilizia e contestuale versamento dell'imposta comunale sulla pubblicità temporanea. Tale prescrizione è valida anche in presenza di autorizzazione all'occupazione di suolo pubblico rilasciata dalla Polizia Municipale se c'è comunque esposizione di mezzi pubblicitari.

La modulistica da utilizzare per richiedere il conteggio dell'imposta comunale sulla pubblicità temporanea dovuta è in fondo a questa pagina.

 

Avvertenze

Solo per il 2014 la scadenza è prorogata al 30/06/2014

Nuovo ravvedimento operoso e tasso interessi dal 2016

 

Per i versamenti effettuati entro 90 giorni dalla scadenza, la sanzione è ridotta del 50%

La Legge di Stabilità 2016 (Legge 208/2015) ha anticipato al 01/01/2016 le riduzioni delle sanzioni per omessi versamenti per i contribuenti, previste dall’art. 15 del Decreto Legislativo 158/2015. Ai sensi di tale articolo, per i versamenti effettuati entro 90 giorni dalla scadenza, la sanzione è ridotta del 50%. 

Si ricorda che con il ravvedimento operoso è possibile regolarizzare versamenti di imposte omessi o insufficienti e altre irregolarità fiscali, beneficiando della riduzione delle sanzioni.

A partire dal 01/01/2016 l’importo del tributo/imposta dovrà essere aumentato di:

  • 0,1% se il pagamento avviene entro 14 giorni;

  • 1,5% (1/10 del 15%) dell’imposta non versata se il versamento avviene tra il 15° ed il 30° giorno;

  • 1,67% (1/9 del 15%) dell’imposta non versata se il versamento avviene entro il 90° giorno;

  • 3,75% (1/8 del 30%) dell’imposta non versata se il versamento entro 1 anno;

 

Per il calcolo degli interessi di mora, il nuovo saggio di interessi da applicare per l'anno 2016 è lo 0,2% e dal 01/01/2017 lo 0,1%.

Normativa di riferimento

-D.Lgs 507/93 istitutivo dell’Imposta Comunale sulla pubblicità;

-Regolamento Comunale sulla Pubblicità e sulle Pubbliche Affissioni approvato con deliberazione

del Commissario Prefettizio n. 77 del 15/05/2014;

-Tariffe stabilite con la deliberazione del Commissario Prefettizio n. 78 del 15/05/2014

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *